News Meteo

Dettagli Modello WRF

by Samuele Giampietro

Il modello WRF-ARW, disponibile sulla piattaforma Weather Information Abruzzo, è prodotto da Samuele Giampietro, appassionato di meteorologia e studente del corso di Laurea Triennale in Fisica - Curriculum FAM (Fisica dell'Atmosfera e Meteorologia) - presso la Facoltà di Scienze MM.FF.NN. dell'Università di Tor Vergata (Roma). Il progetto WRF, avviato a fine novembre 2018, oltre ad essere continuamente sottoposto a test e ad essere  ottimizzato sia per le regioni di Abruzzo e Molise, sia per l'intero territorio nazionale, è altresì oggetto di ricerca e sviluppo.

 Sul portale sono disponibili il WRF-ARW LAM (Modello ad area Limitata) a risoluzione 2km con dominio centrato sull'Abruzzo e il WRF-ARW LAM a risoluzione 6km con dominio centrato sull'Italia.

Entrambi i modelli hanno step orari (1hr) e calcolano l'evoluzione fino a coprire un range di 48h. La scelta di impostare questo "limite" è data dalla seguente motivazione: l'hardware a disposizione non è sufficiente per un'elaborazione oltre le 48h.

Avendo a disposizione due computer fisici che effettuano l'uno l'elaborazione del dominio Abruzzo-Molise, l'altro l'elaborazione del dominio Italia, entrambi ad ogni modo presentano parametri simili, che vengono qui sotto riportati:

  • WPS 4.1 e WRF 4.1.5
  • Risoluzione orizzontale e domini:
    - 2km Abruzzo/Molise
    - 6km Italia
  • Livelli Verticali: 40
  • TimeStep:
    - 12 secondi Abruzzo/Molise
    - 36 secondi Italia
  • Risoluzione dati geografici: 30 secondi d'arco
  • Dati di contorno: GFS 0.25°
  • Numero di Elaborazioni al giorno: 2
    - 00z
    - 12z
  • Tempi di Elaborazione stimati:
    - WRF Abruzzo/Molise: Da 80 minuti fino ad un massimo di 150 minuti.
    - WRF Italia: Da 150 minuti fino ad un massimo di 300 minuti.
    N.B. Come detto in calce, essendo computer non aventi elevate componenti hardware, il calcolo richiede diverso tempo soprattutto in situazioni meteorologiche di rilievo (perturbazioni etc.)
  • Elaborazione da 48h a scansione oraria.
  • Microfisica:
    - Goddard (stagione invernale)
       {Viene impiegata, solitamente, da fine ottobre fino a metà aprile}
    - Milbrandt (stagione estiva)
       {Viene impiegata, solitamente, da metà aprile fino a fine ottobre}
  • Radiazioni ad Onda Lunga: Schema RRTM
  • Radiazioni ad Onda Corta: Schema Dudhia
  • Opzione Strato Superficiale: Schema MMS Monin-Obukhov rivisitato
  • Opzione Superficie Terrestre: Schema Noah
  • Cumulus Option: Schema Kain-Fritsch
  • Post-Elaborazione grafica: NCL-NCAR 6.6.2

L'uscita dei modelli avviene nei seguenti orari:

WRF-ARW 2km Abruzzo:

  • 00z (Tra le 7:30 e le 8:30) [Aggiungere +1hr quando è in vigore l'ora legale]
  • 12z (Tra le 19:30 e le 20:30) [Aggiungere +1hr quando è in vigore l'ora legale]

WRF-ARW 6km Italia:

  • 00z (Tra le 9:30 e le 11:30) [Aggiungere +1hr quando è in vigore l'ora legale]
  • 12z (Tra le 21:30 e le 23:30) [Aggiungere +1hr quando è in vigore l'ora legale]

 

Per qualsiasi info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Torna l’alta pressione, ancora piogge all’estremo sud, ma un possibile nuovo guasto da Venerdì.

by Thomas Di Fiore

Le previsioni meteo dal 23 al 29 Novembre 2020.

  

Ancora fenomeni presenti sulla Calabria in particolare, con precipitazioni che sono state abbondanti sul crotonese (oltre 300 mm), mentre al nord ed al centro, l’alta pressione è tornato a farci visita. Nei prossimi giorni, infatti, a parte qualche disturbo sulla Calabria, nella giornata di Lunedì, le condizioni meteo saranno buone per gran parte della settimana. Verso Venerdì però, come sembra al momento, potremo avere un guasto per una depressione che dalla Spagna potrà portarsi verso la nostra penisola.

Lunedì, al mattino, cielo poco nuvoloso quasi ovunque, con gelate su tutte le vallate. Nubi e piogge presenti sulla Calabria centrale e meridionale, Sicilia, anche a carattere moderato. Nel corso delle ore pomeridiane, nuvolosità irregolare sul nord est , Marche. Sulle altre zone, cielo poco nuvoloso, a parte in Calabria e Sicilia, dove ancora insisterà qualche fenomeno, più a carattere sparso. Temperature in aumento al centro nord di un paio di gradi, altrove pressochè stazionarie; venti generalmente da nord est.

Martedì, mattinata con cielo poco nuvoloso al nord ovest, nubi più presenti sul nord est, e dalle Marche in giù. Possibilità di piogge su nord Sicilia in particolare, a tratti sulla Calabria meridionale. Ventilazione sempre nord orientale, su gran parte del territorio nazionale, temperature in lieve calo sul Triveneto, Romagna, Marche, Abruzzo.

Mercoledì, nulla di rilevante lungo la penisola. Solo su est Sicilia saranno possibili delle piogge per effetto stau, anche moderate. Temperature stazionarie con valori tra nord e centro sui +5°c ad 850 hpa, un pochino più mite al sud, venti da nord est sulla fascia adriatica, da sud ovest sulle tirreniche.

Giovedì, anche si manterrà sulla linea del giorno precedente. Possibilità sempre di banchi di nebbia nelle vallate, temperature in lieve flessione nelle aree del centro nord, stazionarie altrove.

Venerdì, probabilmente la formazione di una depressione tra Marocco e Spagna, potrà far correre delle correnti da scirocco che lambiranno l’Italia. Pertanto saranno possibili al mattino dei fenomeni sulla Sardegna, Sicilia, in estensione sul resto del sud e delle regioni centrali. Meglio al nord, ove qualche debole pioggia potrà trovare spazio tra la Liguria ed il Piemonte. Venti quindi da sud sud est in genere quasi ovunque; temperature in lieve calo al nord con circa 3°c ad 850 hpa, in aumento tra centro e sud con valori sui 7°c sempre alla quota di 1450 m in libera atmosfera.

Sabato, al momento appare una giornata orientata su pioggia anche abbondante tra le regioni centrali e su quelle meridionali. Un pochino meglio al nord, ma con cielo per lo più chiuso con qualche fenomeno. Temperature stazionarie sul settentrione, in aumento al sud. Venti da scirocco, a tratti anche forti come lungo l’adriatico.

Infine Domenica, altra giornata che appare con tempo decisamente instabile al centro ed al sud, con piogge moderate. Discreto al nord. Temperature in lieve calo al nord ed al centro, venti sempre da sud sud est.

 

In Abruzzo.

Dopo il primo assaggio d’inverno, torneremo a delle condizioni di tempo stabile e soleggiato, a parte qualche addensamento. Possibilità di gelate notturne, anche in basso, come anche i soliti banchi di nebbia nottetempo ed al mattino. Venti nord orientali, tendenti da Venerdì da scirocco. Temperature in aumento, specie nei valori massimi.

 

Settimana più movimentata per il passaggio di due fronti perturbati.

by Thomas Di Fiore

  

 

Le previsioni meteo dal 16 al 22 Novembre 2020.

Le condizioni meteo stanno andando verso un cambiamento tra le giornate di Lunedì e Martedì, mentre tornerà un tempo più clemente Mercoledì e Giovedì, per poi esserci un nuovo guasto più che altro al centro ed al sud, con l’arrivo di aria più fresca dai quadranti orientali.

Intanto, Lunedì, al mattino, nubi con piogge moderate soprattutto sulle aree centro orientali, in spostamento nelle ore successive, lungo l’intera penisola, un po' meno verso l’estremo sud. Tendenza a miglioramento al nord. Ventilazione da direzioni variabili sul settentrione, da nord est tra Emilia e Toscana, da ovest sud ovest sulla fascia tirrenica; da sud est sul medio e basso adriatico. Temperature in calo, soprattutto al nord e parte del centro.

Martedì, tempo buono al nord, con banchi di nebbia nelle valli, bello anche lungo il versante tirrenico, ancora disturbi con nubi e piogge a tratti moderate, al centro sud. Temperature in lieve calo ancora, più che altro al sud ( valori ad 850 hpa tra nord e sud tra i +4, +6, +8°c). Ventilazione sempre variabile al nord, in genere da nord est lungo la fascia peninsulare, a tratti forti come sulla bassa Toscana e la Sardegna.

Mercoledì, sempre stabile e soleggiato sulle regioni settentrionali, a parte le nebbie in val Padana e nelle vallate alpine; altrove bello sui versanti tirrenici, qualche addensamento per stau sull’Abruzzo, Molise, Puglia, ove potrà essere presente qualche debole fenomeno sparso. Ancora deboli piogge al sud, in via di miglioramento. Temperature in aumento, più sensibile sul nord ovest e versante tirrenico; ventilazione in genere sempre nord orientale, ma con venti meno vivaci.

Giovedì, buono al nord e su tutto il centro, ove soltanto banchi di nebbia nottetempo ed al primo mattino potranno essere presenti. Qualche lieve disturbo all’estremo sud. Ventilazione debole variabile al settentrione, da est sud est al centro sud, con la colonnina di mercurio in diminuzione di qualche grado.

Venerdì, tempo sempre buono al nord, sulle regioni del medio e basso adriatico nonché al meridione, torneranno dei fenomeni con i venti da nord est, moderati con dei rinforzi. Non sono escluse delle nevicate in serata sui versanti appenninici settentrionali e centrali esposti a stau orientale oltre i 1200 m circa. Temperature in sensibile calo al nord est e parte delle centrali adriatiche.

Sabato, al mattino nubi sui versanti orientali, con nevicate oltre i 1000 m circa, ma in rapido miglioramento nella seconda parte della giornata. I fenomeni insisteranno per tutta la giornata al meridione. Buono al nord. Temperature ancora in lieve calo, venti sempre dai quadranti orientali.

Domenica, al momento sembra che l’anticiclone si riporti su tutta la penisola, con tempo stabile e soleggiato ovunque, a parte le nebbie nelle vallate. Temperature in aumento, venti generalmente dai quadranti orientali, ancora vivaci al centro sud.

 

In Abruzzo.

Torneranno dei fenomeni alquanto moderati nella giornata di Lunedì ed in tono minore in quella di Martedì, con un calo delle temperature. Seguirà un tempo più stabile, anche se Mercoledì non sono esclusi degli addensamenti sui versanti orientali. Tra Venerdì e Sabato, oltre ad un nuovo guasto con delle piogge soprattutto ad est, la quota neve scenderà verso i 1000 m circa per l’arrivo di aria più fredda da nord est. Domenica, tempo bello e soleggiato su tutta la regione.

Italia sotto il dominio anticiclonico, qualche debole rovescio da Giovedì su alcune aree tirreniche.

by Thomas Di Fiore

Le previsioni meteo dal 9 al 15 Novembre 2020.

  

 

Un robusto campo anticiclonico oramai si è ben piazzato sulla nostra penisola, la quale continuerà ad apportare tempo bello anche nel corso delle prossime giornate. Pertanto Lunedì, tempo stabile e soleggiato quasi ovunque, ove soltanto il passaggio di qualche nube alta e stratificata potrà essere presente al centro nord. Venti da nord est sull’adriatico, da ovest sulle tirreniche, più da direzione variabile al nord. Martedì, giornata molto simile, su tutt Italia, temperature stazionarie con valori sui 9°c ad 850 hpa, ventilazione non molto diversa dal giorno prima.

Mercoledì, sempre condizioni di stabilità ovunque, solo nebbie al primo mattino specie al nord e nelle vallate del centro. Temperature stazionarie, poche novità sulle condizioni del vento.

Giovedì, inizio buono dappertutto, cambiamento delle condizioni del tempo su Liguria e Toscana, con qualche debole precipitazione sparsa. Venti dai quadranti meridionali, temperatura senza grandi variazioni di rilievo.

Venerdì, della nuvolosità sarà possibile su Liguria e Toscana, dove non saranno da escludere dei fenomeni di debole intensità, da stau occidentale. Venti meridionali deboli con qualche rinforzo locale.

Sabato, sempre bello e soleggiato quasi ovunque. Nebbie al mattino nelle aree vallive oltre che nella pianura Padana, temperature stazionarie con valori oltre gli 8°c ad 850 hpa. Ventilazione generalmente meridionale.

Domenica infine, altra giornata molto simile alle precedenti, anche se le temperature massime caleranno di un paio di gradi. Venti da nord est lungo la fascia adriatica, da ovest su quella tirrenica.

 

In Abruzzo.

Sarà una settimana davvero molto mite con giornate dal cielo terso e soleggiato. Qualche banco di nebbia lungo le vallate nottetempo ed al primo mattino.

Ancora condizioni anticicloniche, qualche debole disturbo al nord, week end più instabile.

by Thomas Di Fiore

Le previsioni meteo dal 2 all’ 8 Novembre 2020.

  

 

Siamo entrati nel mese di Novembre, penultimo dell’anno, con un clima decisamente buono, cielo poco nuvoloso e temperature molto gradevoli durante le ore centrali della giornata ovunque.

A quanto pare, questa situazione ci terrà compagnia anche per i prossimi giorni su gran parte dell’Italia, mentre da Veenrdì qualcosa potrà cambiare sul nord ovest, in estensione sulle rimanenti zone del settentrione e su quelle centrali.

Pertanto, Lunedì 2 Novembre, commemorazione dei defunti il cielo al nord si presenterà poco nuvoloso al mattino, mentre degli addensamenti saranno possibili nel corso del pomeriggio. Scarse o nulle le precipitazioni. Discorso non molto diverso al centro, anche se su qualche area della Toscana occidentale ci sarà spazio per qualche debole fenomeno pomeridiano. Buono al sud. Temperature senza variazioni di rilievo, ventilazione da est nord est, sulle adriatiche, da ovest altrove.

Martedì, non cambia granchè, anche se nel corso del pomeriggio, non saranno da escludere delle piogge sui versanti a confine con la Francia. Qualche fenomeno anche lungo la Toscana. Sulle restanti zone tempo bello, ove solo qualche velatura sarà presente. Temperature in calo sulle regioni settentrionali, ventilazione non molto diversa dal giorno precedente.

Mercoledì, delle precipitazioni potranno interessare le alpi occidentali, la Liguria, fino al nord della Toscana. Qualche nevicata sui versanti di confine tra Lombardia e Svizzera. Altrove tempo discreto, ove comunque degli addensamenti troveranno spazio nel corso della giornata, soprattutto lungo le aree appenniniche. Venti sempre da est nord est lungo la fascia adriatica, da ovest su quelle tirreniche; temperature senza variazioni di rilievo con valori tra gli 8 ed i 10°c ad 850 hpa tra nord e sud.

Giovedì, qualche fenomeno sparso lungo l’arco alpino e nel tardo pomeriggio anche sull’appennino, fin su quello centrale. Temperature in calo al nord e parte del centro di un paio di gradi. Stazionarie al sud. Ventilazione molto da direzione variabile.

Venerdì, giornata molto simile alla precedente, qualche pioggia, di debole entità sull’appennino centrale. Temperature in calo sulle tirreniche ed al sud, valori mediamente un po' ovunque sugli +8°c ad 850 hpa. Venti non molto diversi dal giorno precedente.

Sabato, nubi e piogge sul nord ovest, in estensione dalla serata anche verso levante. Al centro ancora condizioni discrete, con qualche addensamento sui versanti tirrenici. Buono al sud. Venti in rinforzo da est sud est, specie sulla Sardegna. Temperature in aumento al centro ed al sud.

Infine Domenica, che al momento appare orientato verso un tempo instabile al nord ed al centro, con piogge moderate. Discreto al sud. Venti da scirocco, temperature in aumento al settentrione, valori ad 850 hpa tra i 7°c ed i 10°c del meridione.

 

In Abruzzo.

Ancora belle giornate, ove solo delle stratificazioni e degli addensamenti da metà settimana potranno essere presenti. Clima gradevole, lieve calo da Mercoledì. Non saranno da escludere dei fenomeni tra Sabato notte e Domenica, a carattere sparso, con un rinforzo dei venti meridionali che torneranno a far aumentare la colonnina di mercurio di qualche grado.

Ancora dell’instabilità specie al nord, poi rimonta dell’anticiclone.

by Thomas Di Fiore

Le previsioni meteo dal 26 Ottobre al 1 Novembre 2020.

  

 

Il mese di Ottobre sta andando verso la fine, tuttavia le condizioni sono ancora orientate su dei disturbi soprattutto sulle regioni settentrionali, ed in parte su quelle centrali. Questa situazione sarà presente ancora nei prossimi giorni, su varie regioni, poi, da Mercoledì sarà l’anticiclone a tornare su tutta la nostra penisola, con un aumento delle temperature.

Pertanto, Lunedì al mattino, della nuvolosità in aumento sarà presente al nord ovest, associata a dei fenomeni di moderata intensità. Nevicate oltre i 2000 m e localmente più in basso. Estensione dei fenomeni al resto delle regioni settentrionali e sulla Toscana. Sulle altre regioni tempo abbastanza buono, con degli addensamenti sul centro. Temperature stazionarie o in leggero aumento, ventilazione generalmente dai quadranti meridionali.

Martedì, dei fenomeni si presenteranno nell’arco della giornata più che altro sulle regioni centrali e meridionali. Sulle rimanenti zone tempo discreto ove non sarà da escludere qualche veloce precipitazione. Temperature in lieve calo, più sensibile al nord e parte del centro, ventilazione da ovest sul centro nord, da sud sul meridione.

Mercoledì, anticiclone in rinforzo, tempo in miglioramento quasi ovunque, a parte le aree dell’estremo sud e della Sicilia. Venti da direzione variabile al settentrione, da nord ovest, a tratti vivaci tra centro e sud. Temperature stazionarie al nord ed al centro, in calo di qualche grado al sud ( in genere i valori ad 850 hpa saranno tra i +7 ed i +8°c); venti non molto diversi dal giorno precedente.

Giovedì, tempo stabile pressochè ovunque, con cielo poco nuvoloso. Nebbie al mattino nelle vallate. Temperature in aumento al centro nord (+9°c ad 850 hpa). Venti sempre orientate come il giorno prima, ma meno vivaci al centro sud.

Venerdì, sempre soleggiato lungo tutta la penisola, ove solo le nebbie mattutine potranno trovare spazio nelle vallate. Temperature in leggera salita al sud, ventilazione da ovest sul versante tirrenico, da est lungo quello adriatico.

Sabato, nulla di rilevante, sempre bello con sole su tutta la penisola. Nebbie al mattino, ma nulla più. Ventilazione e temperature senza grossi cambiamenti.

Infine Domenica, 1 Novembre, festività di Ognissanti, cielo sempre sgombro da nubi. Temperature in calo specie sul versante adriatico, venti da est quasi ovunque.

 

In Abruzzo.

Qualche pioggia nella giornata di Martedì, poi l’anticiclone tornerà a riportare tempo stabile e soleggiato con un aumento delle temperature, più che altro nei valori massimi, fino a Domenica. Venti inizialmente dai quadranti meridionali, poi, nel week end orientali. Temperature in aumento, in calo Domenica.

Anticiclone in rinforzo ed aumento delle temperature.

by Thomas Di Fiore

Le previsioni meteo dal 19 al 25 Ottobre 2020.

  

 

La situazione va verso un generale miglioramento lungo tutta la penisola, grazie all’arrivo e rinforzo di un campo anticiclonico, che ci terrà compagnia almeno tra Martedì e Venerdì. Poi un passaggio proveniente da nord ovest, potrà riportare a dei fenomeni moderati specie al nord e parte delle regioni centrali. Domenica invece non appare malaccio quasi ovunque. Le temperature torneranno a salire, soprattutto al centro sud di vari gradi.

Lunedì 19, nubi al nord, meglio sul resto d’Italia al mattino. Tendenza a degli addensamenti dal primo pomeriggio lungo le aree alpine e la dorsale appenninica, ove non sarà da escludere qualche precipitazione di debole intensità, molto sparsa. Venti da ovest sulle tirreniche, da direzione variabile al nord, da est lungo le coste adriatiche, piuttosto vivaci sulla Puglia centrale e meridionale; temperature in lieve aumento nei valori massimi al centro sud, stazionarie altrove.

Martedì, anticiclone più in forma, tempo bello ovunque, a parte dei lievi disturbi al nord ovest. Qualche passaggio di nubi alte e stratificate potranno essere presenti al centro nord. Venti non molto diversi dal giorno precedente, temperature pressochè stazionarie.

Mercoledì, altra giornata davvero bella e soleggiata, su tutta la penisola, grazie all’aumento dei geopotenziali ( DAM 584 /588 in alcune aree del centro). Venti generalmente meridionali, tra deboli e moderati, più vivaci sulla Sardegna e quindi le tirreniche. Temperature in aumento soprattutto al centro sud con valori anche oltre i 10°c ad 850 hpa.

Giovedì, della nuvolosità sarà presente su Piemonte, Liguria, Toscana, parte della Lombardia. Sulle restanti zone, tempo bello, con qualche stratificazione di passaggio. Temperature stazionarie, non freddo sulle regioni settentrionali, molto mite al centro sud, venti meridionali, tra deboli e moderati, sempre un po' più accentuati sul versante tirrenico.

Venerdì, la depressione nord atlantica, si porterà più giù di latitudine. Pertanto inizieranno ad arrivare al nord ovest dei fenomeni, a carattere moderato. Meglio rimarrà per buona parte della giornata al nord est e sulla fascia peninsulare. Venti da ovest sud ovest sul versante tirrenico, da est su quello adriatico; temperature in aumento un po' dappertutto, con punte fino a circa +16°c ad 850 hpa.

Sabato, al mattino piogge, moderate, anche forti su Toscana, che nel corso della giornata scenderà lungo tutta la penisola. Venti meridionali, temperature in calo di un paio di gradi al nord ed al centro.

Infine Domenica, che al momento sembra migliore, ove solo qualche addensamento sparso associato a dei deboli fenomeni potrà essere presente. Venti da ovest sud ovest sulla fascia peninsulare, più da direzione variabile al nord. Temperature in calo al centro sud ( mediamente sui +8°c ad 850 hpa).

 

In Abruzzo.

Sarà una settimana orientato su tempo buono rispetto alla precedente, ove anche le temperature saliranno di vari gradi. Sabato, invece non sarà da escludere qualche rovescio moderato su gran parte della regione. Ventilazione che pian piano ruoterà da sud ovest.

Tempo orientato sull’instabilità su gran parte della penisola.

by Thomas Di Fiore

Le previsioni meteo dal 13 al 18 Ottobre 2020.

  

Nevicate lungo l’arco alpino orientale a bassa quota per il periodo, tempo piovoso a tratti sulle altre regioni peninsulari e clima molto fresco. Questo il quadro della situazione di questi giorni. Situazione che a quanto pare vorrà continuare su questa strada anche per tutta la settimana appena iniziata. Martedì, nubi al mattino sulle regioni centro meridionali, qualche rovescio lungo l’appennino centrale e meridionale nel pomeriggio, con nevicate oltre i 1600 m circa tra Abruzzo e Molise. Altrove tempo migliore. Temperature in calo sul versante adriatico, ventilazione da est nord est.

Mercoledì, su buona parte del territorio italiano, le correnti ruoteranno da ovest sud ovest. Piogge già entro la mattinata a carattere di rovescio sulle regioni tirreniche, in estensione entro la giornata verso est. Ma sarà entro la notte, che dei fenomeni saranno piuttosto copiose tra Toscana, Umbria Marche, Abruzzo, Lazio, Molise e Campania. Temperature in aumento al centro ed al sud con valori tra i 7 ed i 12°c ad 850 hpa. Lieve calo lungo l’arco alpino.

Giovedì, altra giornata diffusamente instabile quasi ovunque, con piogge a carattere moderato sotto forma di rovesci. Temperature in calo sul nord ovest con valori ad 850 hpa vicini allo 0°c, sulle restanti zone, pressochè stazionarie, venti generalmente da ovest, moderati con dei rinforzi sulla Sardegna ed al centro sud.

Venerdì, precipitazioni a carattere sparso al nord, più organizzate lungo le regioni centrali, tra deboli e moderate. Qualche rovescio anche al sud. Temperature in leggero calo un po' ovunque, Venti da direzione variabile tra nord e centro, da ovest, più vivaci al sud.

Sabato, possibilità di piogge sul nord est e lungo le aree centrali e parte di quelle meridionali. Temperature in calo al sud con valori di circa 4°c ad 850 hpa al nord est, altrove sui 7 massimo 8°c; venti nord orientali, deboli tra nord e buona parte del centro, da ovest al sud.

Domenica, al momento appare meglio, anche se tuttavia qualche debole rovescio non mancherà specie lungo le aree tirreniche. Temperature stazionarie, ventilazione piuttosto variabile un po' ovunque.

 

In Abruzzo.

Sarà anche per noi, come già detto, una settimana molto instabile, con piogge che nella notte tra Mercoledì e Giovedì appaiono, in qualche caso forti nelle aree interne. Non mancheranno delle occasioni per delle nevicate oltre i 1600 m Martedì, poi via via a quote più alte. Tuttavia, l’instabilità, anche se in attenuazione verso il fine settimana,sarà ancora possibile. Venti da nord est Martedì, poi più occidentali, piuttosto vivaci Mercoledì e soprattutto Giovedì.