Fase instabile con piogge soprattutto al nord.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dall’1 al 7 Novembre 2021.

 

[Aggiornamento a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris].

Siamo all’inizio di un nuovo mese, quello di Novembre che per tanti versi è notoriamente quello con tempo spesso piovoso ed anche con delle nevicate sui rilievi sia alpini che appenninici. La settimana che va ad iniziare, appare decisamente orientata su dell’instabilità, in alcuni casi, come al nord, con precipitazioni anche forti in qualche caso. Rovesci anche lungo le regioni centrali, ed in parte al sud, dopo quelle pesanti sulla Sicilia e parte della Calabria nei giorni scorsi. Tuttavia le temperature si manterranno piuttosto miti per il periodo soprattutto nella fascia peninsulari.

Lunedì 1 Novembre, giornata dedicata ad Ognissanti, avremo dei fenomeni moderati su tutto il nord ovest, a tratti anche forti. Piogge anche sulla Toscana. In minor maniera sul nord ovest e sulle regioni centrali. Precipitazioni anche sulla Sardegna. Discreto al sud, ove comunque potrà trovare spazio qualche rovescio sulla Puglia meridionale. Ventilazione in genere da sud ovest, temperature in leggero calo al nord, stazionarie altrove.

Martedì, 2 Novembre, giorno della commemorazione dei defunti, nubi al nord est, un po' meno sul nord ovest, con locali fenomeni, che sulla Valle d’Aosta potranno essere nevose oltre i 1000 m circa. Sul resto d’Italia, qualche sporadico rovescio su Toscana e Campania. Temperature in calo sulle aree nord occidentali, venti da ovest, tra moderati e forti sulle coste tirreniche.

Mercoledì, giornata che appare sotto un altro guasto, in quanto sia al nord che lungo le regioni centrali, ci potranno essere dei fenomeni moderati, anche forti là dove lo stau occidentale tenderà ad esaltarsi. Situazione migliore su Calabria, Basilicata, Puglia e Sicilia, ma con cielo nuvoloso. Venti meridionali, temperature stazionarie al nord ed al sud, in lieve diminuzione al centro.

Giovedì, piogge al nord con delle nevicate lungo l’arco alpino, fin sui 1000 m circa. Qualche fenomeno nel corso della giornata anche lungo le regioni appenniniche del centro, meglio al sud. Temperature in calo sulle regioni settentrionali, in aumento sul versante adriatico dall’Abruzzo in giù, specialmente al sud. Venti da sud sud ovest, con possibile foehnizzazione appunto sull’adriatico centrale e meridionale.

Venerdì, non mancheranno dei fenomeni tra la Liguria e la Toscana in particolare dal mattino. Nel corso del pomeriggio e la sera, piogge in estensione su buona parte del nord e del centro. Temperature senza variazioni di rilievo, molto mite, soprattutto al sud con valori ad 850 hpa intorno ai 18/20°c. Piuttosto freddo invece sulle regioni settentrionali con valori sempre ad 850 hpa sui 2/3°c.

Sabato, non cambierà granchè, in quanto non mancheranno delle piogge sul nord in particolare, ed anche sulle zone interne peninsulari. Ventilazione sempre meridionale, temperature in aumento, specie al sud.

Domenica, qualche pioggia sul nord ovest, a seguire peggioramento lungo la fascia peninsulare, nelle ore pomeridiane. Temperature in lieve diminuzione sul meridione, venti da sud.

 

In Abruzzo.

Anche sulla nostra regione non mancheranno delle precipitazioni, tipo Lunedì, ma soprattutto Mercoledì e Venerdì pomeriggio-sera. Venti generalmente dai quadranti sud occidentali, temperature in aumento sia nei valori minimi che in quelle massime.