L’autunno meteorologico esordirà con tempo generalmente discreto e qualche rovescio.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 30 Agosto al 5 Settembre 2021.

 

[Previsioni a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris].

Il mese di Agosto sta per salutarci in un contesto abbastanza fresco al nord ed al centro, dopo un estate davvero molto caldo specie al centro ed al sud. Per farla breve, saranno possibili dei rovesci pomeridiani lungo le catene montuose delle alpi, prealpi ed appenniniche, ma tuttavia nulla di rilevante se vogliamo. E con il primo Settembre, come sappiamo, entrerà anche l’autunno meteorologico che durerà fino al 30 Novembre.

Intanto Lunedì 30 Agosto, al mattino, il cielo si presenterà nuvoloso  o molto nuvoloso lungo le aree alpine e prealpine centro occidentali con dei fenomeni che con il passare delle ore si estenderanno verso il Triveneto e l’appennino settentrionale. Sulle regioni centrali degli addensamenti pomeridiani non mancheranno, ma con scarse occasioni per dei fenomeni. Meglio sulle regioni meridionali. Temperature in lieve salita nei valori massimi, fresco invece al nord ed al centro al mattino; ventilazione da est sull’adriatico, da ovest sul tirreno.

Martedì, non cambierà granchè, la situazione rimarrà sempre press a poco come il giorno precedente, anche se tuttavia qualche debole fenomeno potrà arrivare fin sull’Abruzzo nella serata. Abbastanza bello e soleggiato al sud. Venti come Lunedì, temperature massime in lieve aumento, specie al centro ed al sud.

Mercoledì, 1 Settembre, tempo decisamente migliore su tutta la penisola, ove solo qualche locale addensamento pomeridiano potrà presentarsi, ma davvero con scarse possibilità di piogge. Venti da sud ovest nelle zone occidentali, da nord est dalle Marche in giù, anche piuttosto vivaci tra l’Abruzzo ed il Molise. Da direzioni variabili al settentrione. Temperature senza variazioni di rilievo un po' ovunque.

Giovedì, nuvolosità per lo più irregolare sulle regioni settentrionali, con qualche pioggia in serata lungo le alpi occidentali. Al centro possibili stratificazioni di passaggio, mentre delle piogge dal primo pomeriggio non saranno da escludere sulla Sardegna. Bello sul meridione e la Sicilia. Temperature in aumento sulle zone alpine e soprattutto sulla Sardegna e la Sicilia (+20° c ad 850 hpa). Stazionarie altrove.

Venerdì, sarà possibile l’arrivo di una perturbazione da ovest, con delle precipitazioni su buona parte del nord e delle centrali tirreniche. I fenomeni si estenderanno verso oriente e sulla Campania, Basilicata, entro la sera. Venti in generale meridionali, moderati con dei rinforzi sulla Sicilia, Sardegna, regioni tirreniche. Temperature in diminuzione specie nei valori massimi sui versanti occidentali, alpine comprese.

Sabato, al momento appare una giornata con dell’instabilità su varie aree del nord e lungo le regioni centrali e parte di quelle meridionali con delle precipitazioni a carattere di rovesci moderati. Temperature senza variazioni di rilievo, venti da nord est sull’adriatico settentrionale e centrale, da ovest sulla fascia tirrenica ed al sud.

Domenica infine, piogge sulle località alpine dal mattino, sempre a carattere di rovescio, mentre tra il pomeriggio e la serata, non mancherà qualche pioggia sulle zone centrali dell’appennino ed in parte quello meridionale. Venti non molto diversi dal giorno precedente, temperature stazionarie al nord ed al centro, in lieve calo al sud e sulle isole.

 

In Abruzzo.

Settimana con tempo buono su tutta la regione, a parte qualche addensamento di passaggio nelle ore pomeridiane che potranno arrecare dei fenomeni di poco conto e sparse nelle aree interne. Venerdì e Sabato, potrà invece esserci spazio per dei rovesci abbastanza organizzati. Domenica discreto al mattino, fenomeni in serata sull’appennino.