Logo

Settimana all’insegna del tempo instabile e con il ritorno di clima freddo.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 12 al 18 Aprile 2021.

  

[Previsioni a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris].

Le condizioni meteo che vanno profilandosi per questa settimana, appaiono orientate su tempo instabile, con piogge su molte aree italiane e soprattutto un nuovo ritorno di fredde correnti dai quadranti orientali, che torneranno a far abbassare la quota neve fin sugli 800 m e localmente più in basso sui versanti adriatici. A seguire invece, verso il fine settimana, le correnti potranno ruotare da scirocco, associati ad altri fenomeni.

Lunedì 12, al mattino piogge diffuse al nord un po' ovunque. A tratti su molte aree del centro, specie sul versante tirrenico, in estensione tra il pomeriggio e la sera su quello adriatico. Meglio al sud. Temperature in diminuzione al nord e parte del centro, ventilazione da ovest sud ovest, anche scirocco lungo l’adriatico.

Martedì, piogge, più presenti sul Triveneto, versante adriatico, Lazio, Calabria occidentale. Neve oltre i 700 m sul nord est, intorno ai 1100 m nel corso del pomeriggio sulle regioni centrali orientali. Venti ancora dai quadranti occidentali, più variabili al nord, ma con l’ingresso di quelle più fredde da nord est su Friuli, Veneto, Romagna e via dicendo, tra sera e notte. Temperature in calo con valori intorno agli 0°c ad 850 hpa sul nord e parte del centro, anche -2°c. Ma la colonnina di mercurio sarà in discesa anche al sud.

Mercoledì, giornata piuttosto fredda, con qualche fenomeno sparso lungo la penisola, nevosa a quote basse sulle centrali adriatiche. Venti da nord est, moderati con dei rinforzi al centro e parte del sud. Temperature in diminuzione al centro sud.

Giovedì, ancora occasioni per delle piogge e delle nevicate sui rilievi sulle regioni settentrionali e su quelle centrali, Nuvolosità irregolare al sud. Temperature in ripresa nei valori massimi, stazionarie per quelle minime. Ventilazione dai quadranti orientali.

Venerdì, una poderosa struttura depressionaria di stampo afro mediterranea, tenderà a rinforzarsi, facendo arrivare delle correnti da sud est su buona parte della penisola. Piogge sul nord ovest, ma soprattutto sulla Sardegna, alcune aree della Sicilia, Calabria, in estensione verso buona parte della penisola. Venti quindi sempre orientali, ancora freddo tra il nord e le centrali adriatiche, temperature in lieve rialzo sulle regioni meridionali.

Sabato, tempo diffusamente instabile sulle regioni centrali, con piogge e nevicate oltre i 1400 m circa. Tendenza ad attenuazione dei fenomeni dal primo pomeriggio. Qualche debole precipitazione al nord ovest per stau, piogge anche sulla Sardegna e alcune aree tra Calabria, Lucania e Sicilia. Venti da sud sud est, temperature stazionarie al nord, in leggero aumento al centro ed al meridione.

Domenica infine, ancora delle occasioni per dell’instabilità sulle regioni settentrionali con piogge e nevicate oltre i 1200 m circa su alpi e prealpi. Meglio lungo la fascia peninsulare ove tuttavia qualche debole rovescio a macchia di leopardo non sarà da escludere. Temperature senza grosse variazioni di rilievo. Venti generalmente da nord est.

In Abruzzo.

Le condizioni, pertanto come già fatto notare poco fa, torneranno su un tipo di tempo freddo con di nuovo la comparsa di nevicate a quote medie, intorno agli 800 m circa tra Martedì sera e Mercoledì. La situazione si manterrà sempre instabile fino al week end quando più quando meno, con rovesci, soprattutto Sabato. Venti inizialmente da ovest, ruoteranno da nord est.

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.