Clima ancora freddo con qualche nevicata al centro sud, poi generale miglioramento ed aumento delle temperature.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 22 al 28 Marzo 2021.

  

[Previsioni a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris].

L’ondata di freddo che da giorni è presente lungo la nostra penisola, continuerà ancora per qualche giorno, poi, a quanto pare, le condizioni meteo torneranno stabili e soleggiati un po' ovunque, con la colonnina di mercurio in aumento. Nel fine settimana invece, non saranno da escludere dei fenomeni su gran parte dell’ Italia, ma in un contesto termico nei valori medi del periodo.

Lunedì 22, bello al nord, con diffuse gelate al mattino. Tempo stabile e soleggiato anche lungo il versante tirrenico, nuvolosità variabile dalle Marche in giù, con qualche debole rovescio a carattere nevoso fino a quote molto basse, anche sulle regioni meridionali. Temperature senza variazioni di rilievo, a parte lungo l’arco alpino, ove ci sarà un aumento di qualche grado. Ventilazione generalmente da nord est.

Martedì, giornata non molto differente dalla precedente, che tuttavia vedrà un aumento della colonnina di mercurio anche sulle alpi orientali. Freddo invece sulle centrali adriatiche, ove le temperature caleranno ancora un pochino. Quindi ancora possibilità di deboli fenomeni nevosi tra l’Abruzzo, il Molise e le regioni meridionali.

Mercoledì, anticiclone in rinforzo da ovest, bel tempo sempre al nord e sulle regioni tirreniche. Tempo stabile anche sul versante adriatico. Venti da sud ovest al nord, ancora nord orientali tra il centro ed il sud. Temperature stazionarie lungo l’arco alpino, in aumento sul resto del settentrione e su buona parte delle regioni centrali. Qualche addensamento ma con scarse possibilità di precipitazioni al sud.

Giovedì, cielo poco nuvoloso su tutta Italia. Solo delle stratificazioni di passaggio saranno presenti e nulla più. Temperature in aumento specie al centro sud, stazionarie altrove, venti da sud ovest su gran parte del nord e versante tirrenico, ancora nord orientali dalle Marche in giù.

Venerdì, qualcosa andrà cambiando, con dei fenomeni deboli che si affacceranno già dal mattino sulla Liguria e l’alta Toscana, in estensione verso l’Umbria, le Marche, nel corso del pomeriggio. Qualche pioggia anche lungo le aree prealpine. Sul resto della penisola, solo qualche stratificazione potrà essere presente. Temperature pressochè stazionarie ( valori tra nord e sud tra i 3/4°c ad 850 hpa). Ventilazione per lo più dai quadranti meridionali.

Sabato, al momento sembra che buona parte dello stivale sarà alle prese con della nuvolosità con al seguito, delle precipitazioni tra deboli e moderati. Tuttavia i fenomeni saranno già presenti dal mattino sulle regioni settentrionali, specie nord ovest. Ventilazione sempre da sud, temperature stazionarie, o in leggero aumento.

Infine Domenica, giornata con possibilità di deboli fenomeni sparsi sulle regioni del nord e del centro. Meglio sulle regioni meridionali. Temperature in lieve aumento lungo le aree centrali, ventilazione da est sud est sulle adriatiche, da sud tra i versanti tirrenici e buona parte del settentrione.

 

In Abruzzo.

Ancora clima freddo almeno fino a Martedì, prime ore di Mercoledì, ove non saranno escluse delle deboli nevicate a quote molto basse. Poi, già dal pomeriggio di Mercoledì, torneremo ad un aumento della colonnina di mercurio, oltre al tempo stabile. Buone le giornate di Giovedì e Venerdì, anche più calde, mentre dei rovesci potranno trovare spazio tra Sabato e Domenica, in un contesto non freddo ( +4/5°c ad 850 hpa).