Da Martedì verso un miglioramento, ma da Giovedì nuovo peggioramento al nord.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 28 Settembre al 4 Ottobre 2020.

  

La prima neve è arrivata anche lungo l’appennino settentrionale e centrale, con qualche spolverata anche su quello meridionale. Sono tornate le piogge, copiose al centro nella giornata di Domenica. Per farla breve, nei prossimi giorni, avremo ancora dell’instabilità nella giornata di Lunedì tra le regioni centrali e buona parte di quelle meridionali. Poi, la situazione andrà verso un miglioramento generale un po' ovunque. Ma attenzione, poiché la depressione presente sull’atlantico tenderà a portarsi pian piano verso levante, sulla Gran Bretagna e Francia, innescando dei venti da sud ovest, le quali, daranno luogo ad un cambiamento nella giornata di Giovedì sulle regioni settentrionali. Instabilità, che sarà più accentuato nella successiva giornata di Venerdì e durante il fine settimana anche sul versante tirrenico. Ma vediamo la possibile evoluzione nei prossimi giorni.

Lunedì 28, al mattino il cielo si presenterà poco nuvoloso al nord ovest, un po' più chiuso al nord est, con la possibilità di fenomeni a carattere di rovescio sul Triveneto. Tempo disturbato per gran parte della giornata dall’Abruzzo e Lazio in giù, meglio invece sulla Puglia centro meridionale. Piogge anche su Sardegna e Sicilia. Temperature in leggero aumento al centro nord, in diminuzione sulle regioni del sud; ventilazione quasi ovunque dai quadranti occidentali.

Martedì, tempo come già accennato prima, in miglioramento. Saranno ancora possibili dei fenomeni su Calabria e Sicilia, altrove a parte qualche addensamento di passaggio, nulla di che. Temperature in aumento, ventilazione generalmente da ovest.

Mercoledì, anticiclone in rinforzo, per cui tempo soleggiato su gran parte del territorio italiano. Qualche addensamento nel corso delle ore pomeridiane su Liguria e tra la Campania e la Calabria, ma davvero con scarse occasioni per dei fenomeni. Temperature in aumento con valori un po' ovunque sui 10°c ad 850 hpa, ventilazione da ovest nord ovest sul versante tirrenico, da est nord est su quello adriatico.

Giovedì,1 Ottobre, inizieranno ad arrivare delle correnti da ovest, legate alla depressione atlantica. Via via, saranno possibili delle precipitazioni sulle regioni settentrionali, ad iniziare da ovest. Altrove tempo abbastanza buono, solo con qualche addensamento lungo la catena appenninica. Ventilazione in genere da ovest, temperature senza variazioni di rilievo.

Venerdì, venti in rinforzo da libeccio su buona parte della penisola, possibilità di rovesci sulle regioni settentrionali e lungo il versante appenninico occidentale. Al sud tempo buono, a parte qualche addensamento nel corso del pomeriggio, ma con scarse possibilità di piogge. Temperature in aumento, soprattutto sulle regioni meridionali.

Sabato, altro tempo diffusamente instabile sulle regioni settentrionali, con piogge e nevicate in quota, sull’arco alpino. Al centro, possibilità di fenomeni a carattere di rovescio lungo la fascia tirrenica,  meglio al sud. Venti da sud ovest, possibile foehn lungo l’adriatico, temperature in aumento, specie sulle regioni centro meridionali, con valori tra i 13 ed i 16°c ad 850 hpa.

Infine Domenica, che al momento appare con piogge su tutto il nord e buona parte delle regioni centrali. Discreto al sud. Temperature in calo sulle regioni settentrionali, stazionarie al centro ed al sud, venti da sud ovest.

 

In Abruzzo.

Dopo l’aria fredda di Venerdì / Sabato, con pioggia e neve e la pioggia copiosa di Domenica, la situazione sulla nostra regione vedrà ancora dei fenomeni nella giornata di Lunedì, specie sui settori occidentali, poi da Martedì, torneranno condizioni di tempo stabile almeno fino a Giovedì. Tra Venerdì e Sabato, temperature in aumento con venti di caduta lungo le coste per il libeccio, possibilità di rovesci sulle aree occidentali, mentre Domenica, le precipitazioni potranno estendersi su buona parte della regione, nel pomeriggio. Venti sempre sud occidentali, temperature stazionarie.