Lunedì subito piogge e temporali tra nord e centro, poi spiccata variabilità, con qualche fenomeno sparso.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 31 Agosto al 6 Settembre 2020.

  

Rovesci e temporali di una certa portaa sulle regioni settentrionali già da un paio di giorni, nelle ultime ore è toccato anche alle regioni centrali, ove dopo le folate calde da libeccio, le temperature vanno verso una graduale diminuzione. Al sud, ancora caldo e scarsità di precipitazioni.

Pertanto, Lunedì 31 Agosto, al mattino, tempo in peggioramento sulle regioni settentrionali e centrali con a seguire dei fenomeni tra moderati e forti in qualche caso. Discreta la situazione sulle regioni meridionali, dove tuttavia non mancheranno delle piogge a carattere sparso su nord Sicilia. Giornata all’insegna dell’instabilità, per la saccatura che traslerà verso levante, passando appunto per l’Italia. Temperature in calo al nord ed al centro,sensibilmente e  nella notte anche al sud. Ventilazione in genere da ovest nord ovest lungo la fascia tirrenica, da est nord est su quella adriatica.

Martedì, 1 Settembre, primo giorno dell’autunno meteorologico, situazione in miglioramento, su parte del nord ed al centro, anche se tuttavia delle condizioni d’instabilità continueranno a manifestarsi lungo l’arco alpino. Temperature in calo ovunque, con valori che sull’alto adriatico potranno toccare i +8°c, ad 850 hpa,quindi clima fresco. Altrove tra i 10 ed i 13°c, sempre alla quota di circa 1450 m in libera atmosfera. Ventilazione non molto diversa dal giorno precedente.

Mercoledì, bello ovunque al mattino, nubi ed addensamenti presenti lungo le aree alpine, ove non mancheranno dei rovesci anche temporaleschi nel corso del pomeriggio. Stessa situazione sulle estreme regioni meridionali, Sicilia in particolare. Venti da direzione variabile un po' ovunque, in genere deboli o tutt al più moderati. Temperature in aumento sulle regioni centrali, di un paio di gradi, stazionarie altrove.

Giovedì, giornata in cui il campo anticiclonico tenderà a rinforzarsi verso la nostra penisola. Tuttavia dei disturbi pomeridiani non mancheranno nel corso del pomeriggio lungo le aree alpine e localmente su quelle appenniniche con qualche rovescio più a carattere isolato. Temperature in leggero aumento su nord e centro in particolare, venti da direzione variabile al settentrione, da ovest sulle tirreniche centrali, da nord est altrove; temperature senza grandi variazioni di rilievo.

Venerdì, anticiclone ancora in rinforzo da ovest. Bel tempo al nord a parte qualche innocuo addensamento, bello anche al centro, al sud, invece, qualche disturbo potrà essere presente tra Calabria e Puglia. Bello anche sulla Sardegna. Ventilazione in genere da nord est, a parte da sud ovest sulla Liguria; temperature in lieve aumento, più accentuato sull’arco alpino.

Sabato, bello al mattino su tutt’Italia, anche se qualche addensamento potrà apportare dei fenomeni a carattere di rovescio nel corso del pomeriggio sulle alpi. Qualche fenomeno pomeridiano anche sulla Calabria, monti di Sicilia. Venti, in genere occidentali sulle aree tirreniche, da est nord est su quelle adriatiche, più da direzioni variabili al nord; temperature in aumento su buona parte delle regioni settentrionali ed al centro, pressochè stazionarie al sud.

Infine uno sguardo a Domenica, che appare sotto tempo anticiclonico ovunque, con cielo poco nuvoloso. Qualche debole fenomeno sulle alpi occidentali. Temperature in lieve aumento su quasi tutta la penisola.

 

In Abruzzo.

Lunedì appare una giornata grigia e piovosa, che tra l’altro è davvero una cosa buona per i campi assetati da mesi. Poi, tempo tra il cielo poco nuvoloso e una spiccata variabilità a tratti con qualche fenomeno sparso nelle aree interne, come nella giornata di Giovedì, o meglio nel pomeriggio. Bello a seguire con cielo poco nuvolsoo nel week end. Ventilazione più che altro da est, dopo l’inizio da libeccio, temperature in calo fino a Martedì, in salita da Mercoledì.