Weather Information Abruzzo

La settimana si avvia con un'intensa rimonta anticiclonica: temperature in deciso aumento.

Da diversi giorni, un esteso campo di alta pressione di matrice subtropicale di matrice nordafricana sta predominando su gran parte del nostro continente. A farne le spese, in questi ultimi giorni, sono state Spagna e Francia dove, proprio in quest'ultima nazione, nella giornata di ieri sono caduti diversi record di temperatura massima assoluta per il mese di giugno che erano stati stabiliti precedentemente nell'estate 2003.

Immagine 2022 06 19 151125
Temperatura massima raggiunta ieri a Biarritz di +42.9°C. Fonte: Scott Duncan

Le masse d'aria calda, oggi 19 giugno 2022, hanno raggiunto altresì l'Europa centrale e a partire da domani anche la nostra Penisola verrà ampiamente interessata dall'afflusso di masse d'aria molto calda che determineranno un cospicuo aumento delle temperature che riguarderà, in modo particolare, il Centro e il Sud Italia e le Isole maggiori.


Temperature alla quota di 850hPa (1500m circa) della giornata di oggi, domenica 19 giugno.

 

Complice la posizione favorevole di ben due aree depressionarie (la prima al largo della Penisola Iberica occidentale, la seconda nei pressi dell'Egeo), la curva anticiclonica troverà terreno facile per espandersi tra le Baleari e la nostra Penisola già a partire dalla giornata di domani, Lunedì 20 Giugno 2022. Rimarranno ai margini solamente le regioni alpine ove, per via del flusso di aria più fresca ed umida che lambirà codeste zone, non mancheranno episodi anche a carattere temporalesco che potrebbero riguardare principalmente le aree montane e pedemontane esposte sul versante meridionale. Altrove, e quindi sul resto della Penisola, prevarranno condizioni di tempo stabile e in gran parte soleggiato, a tratti qualche velatura di passaggio.

Quanto durerà questa fase di caldo e afa? Le ultime emissioni modellistiche non lasciano adito a dubbi: avremo a che fare con l'alta pressione per quasi tutta la settimana entrante (20-26 giugno) con caldo che aumenterà da domani e si intensificherà, con il picco dell'ondata di calore nelle date comprese, presumibilmente, tra mercoledì 22 e sabato 25. La tendenza per il medio/lungo termine, allo stato attuale, non vedrebbe poi cambiamenti significativi, tuttavia torneremo ad aggiornarvi a riguardo. Occorre comunque fare una precisazione: in queste situazioni in cui avremo giornate costantemente molto calde, non è da escludere la possibilità che possano formarsi, quasi imprevedibilmente, dei  locali temporali di calore. In quel caso, bisognerà prestare attenzione poiché, laddove si dovessero manifestare eventi atmosferici del genere, potrebbero favorire localmente delle vere e proprie alluvioni lampo. Inoltre, avremo anche sabbia sospesa in atmosfera, non in grandi quantità, ma quel modesto apporto da rendere il cielo parzialmente lattiginoso.

Un accenno per l'Abruzzo: tempo stabile e prevalentemente soleggiato nei prossimi giorni. Temperature in aumento a cominciare dalla giornata di domani, lunedì, con caldo in ulteriore intensificazione da metà settimana. Probabilmente si arriverà a picchi di temperatura massima superiori i +36°C/+38°C. Afa opprimente lungo i settori costieri, soprattutto nelle ore notturne.