Weather Information Abruzzo

Ancora freddo per dei giorni con qualche precipitazione nevosa al centro sud, miglioramento a seguire, ma sempre in un contesto di incertezza.

Le previsioni meteo dal 28 Febbraio al 6 Marzo 2022.

 

[Aggiornamento a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris].

Il primo Marzo sarà l’esordio della primavera meteorologica oltre che il giorno di carnevale. Ed a quanto pare quest’esordio ci sarà con tempo alquanto invernale, soprattutto per il passaggio di una goccia fredda dai quadranti orientali. A seguire, poi, la situazione appare con un tempo generalmente migliore, ma tuttavia al momento rimane un incertezza per il fine settimana.

Pertanto, Lunedì 28 Febbraio, al mattino, al nord condizioni di tempo bello e stabile. Sulle centrali tirreniche, cielo sereno o poco nuvoloso, specie nelle aree meridionali. Nubi più presenti tra le Marche verso l’Abruzzo ed il sud, ove non si escludono delle deboli nevicate tra il medio e soprattutto il basso adriatico fino a quote basse. Qualche fenomeno anche su Lucania e monti calabresi, nord Sicilia, nevose oltre i 900 m circa. Venti da ovest, deboli al centro nord, da est nord est tra la Romagna e lungo le regioni adriatiche ed il meridione. Temperature in diminuzione tra il pomeriggio e la serata su tutta la fascia orientale per l’arrivo di una goccia instabile e fredda al centro sud.

Martedì, 1 Marzo, giornata piuttosto fredda con le temperature in calo ad 850 hpa tra il nord e le adriatiche ( valori tra i -7 ed i -8°c alla quota appunto di 1450 m circa). Nuvolosità irregolare con degli addensamenti sulle centrali adriatiche con dei rovesci di neve occasionalmente anche lungo le coste. Al sud neve fino a bassa quota sulla Lucania, attorno ai 700 m sulla Calabria, nord Sicilia, qui anche moderati se non forti a tratti. Buono su Sardegna. Venti moderati con dei rinforzi da nord est sulla fascia peninsulare, da nord ovest su Sicilia. Deboli invece al nord da ovest.

Mercoledì, tempo in generale miglioramento, anche al centro sud, per il rinforzo dell’alta pressione ove soltanto qualche addensamento sparso potrà presentarsi tra la Puglia, la Basilicata, Calabria e Sicilia. Velature al nord e parte del centro. Scarse le possibilità di precipitazioni. Ventilazione da ovest deboli al nord e fascia tirrenica, da nord est su parte del Molise e Puglia anche piuttosto vivaci. Temperature in aumento al settentrione ed al centro nei valori massimi, stazionarie al meridione.

Giovedì, tempo sempre abbastanza buono a parte delle velature e qualche addensamento nel corso del pomeriggio al nord e sulle centrali tirreniche. Venti da ovest deboli sul nord e tirreniche, da nord est sulle adriatiche di entità moderata. Temperature con valori tra i +3/+4°c ad 850 hpa sull arco alpino, qualche grado in meno sulla val Padana, tra gli 0° e -1°c al centro ed al sud.

Venerdì, nulla di rilevante a quanto sembra, solo della nuvolosità appare possibile sulla Sardegna e senza occasioni per delle precipitazioni. Venti quasi ovunque dai quadranti orientali, da nord est e vivaci lungo la Puglia. Temperature senza grosse variazioni di rilievo, in leggero calo (-2°c ad 850 hpa) sulla Puglia.

Sabato, situazione che a quanto pare sembra orientato su tempo abbastanza buono su gran parte d’Italia, anche se al momento è ancora da monitorare se vogliamo. Venti dai quadranti orientali, temperature pressochè stazionarie.

Domenica, giornata molto simile su tutta la penisola, con venti sempre da est, temperature in lieve diminuzione al nord, stazionarie altrove.

 

In Abruzzo.

Ancora freddo con qualche precipitazione nevosa fino a quote basse, specie Martedì ove non si esclude qualche fiocco lungo le coste per dei possibili rovesci. Nei giorni successivi tempo in miglioramento, ma sempre un po' di freddo, con delle gelate notturne, mentre temperature in leggero aumento nei valori massimi.