Weather Information Abruzzo

Veloce instabilità sul medio e basso Adriatico, bel tempo a seguire, probabile nuovo guasto nel fine settimana.

Le previsioni meteo dal 7 al 13 Febbraio 2022.

 

[Aggiornamento a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris].

Continua il periodo siccitoso che sta attanagliando praticamente quasi tutta Italia. E c’è da dire che dopo un modesto peggioramento tra Lunedì e Martedì, riservato più che altro al centro sud, le condizioni meteo torneranno ad essere buone, con cielo poco nuvoloso ovunque per il rinforzo del campo di alta pressione. A seguire invece nel week end, non saranno da escludere dei fenomeni per la possibile formazione di una blanda depressione che potrà coinvolgere soprattutto la fascia peninsulare, come vedremo qui di seguito.

Intanto Lunedì 7, la grande depressione posizionata sul nord atlantico, tenderà a scalfire la parte più orientale dell’anticiclone, sull’Italia appunto. Il cielo si presenterà tra poco nuvoloso e variabile al nord. Sulle regioni centrali, della nuvolosità andrà addensandosi, con dei fenomeni a seguire  corso del pomeriggio. Stessa situazione nella serata al sud. Nevicate sull’appennino centrale oltre i 1400 m dapprima, ma con quota in calo verso sera-notte fin sui 900m. Venti in rinforzo da nord est, temperature in diminuzione lungo l’arco alpino e sul centro sud, specie nel corso del pomeriggio.

Martedì, tempo in generale miglioramento ovunque. Qualche locale addensamento da stau al sud, ma nulla di che. Venti dai quadranti orientali, piuttosto vivaci al sulla Puglia, Irpinia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Temperature in diminuzione nei valori minimi, soprattutto sul versante adriatico ed al meridione, in lieve aumento al nord e parte del centro in quelli massimi.

Mercoledì, sempre bel tempo con i geopotenziali in aumento su buona parte della nostra penisola. Ventilazione in rotazione da ovest, deboli, ancora un pochino vivaci sul tacco della Puglia. Temperature in lieve aumento, specie nei valori massimi un po' dappertutto.

Giovedì, non cambierà granchè, forse un pochino nuvoloso al centro nord e nulla più. Temperature in lieve calo nei valori massimi al settentrione, stazionarie altrove, anche in quelli minimi. Venti deboli da ovest sul versante tirrenico, da est su quello adriatico, da direzione più variabili al nord.

Venerdì, al momento il campo altopressorio perderà vigore verso levante, in modo da dar luogo alla formazione di un minimo depressionario sull’Italia, il quale arrecherà qualche fenomeno al nord , a carattere sparso. Venti in prevalenza da ovest, temperature in lieve flessione tra il nord ed il centro.

Sabato, tempo variabile lungo le regioni settentrionali, mentre dei fenomeni a carattere moderato non saranno da escludere su Marche, Abruzzo, Molise, Umbria, bassa Toscana. Neve oltre i 400 m su Marche ed Umbria, un pochino più elevato tra Abruzzo e Molise. Al sud tempo discreto. Venti da est nord est sulle centrali adriatiche e parte del settentrione, da ovest al sud.

Domenica, appare sempre instabile dalla Romagna in giù, con piogge e nevicate anche a quote basse su Marche, Abruzzo e Molise, un pochino più elevato al meridione, anche sui 1000 m. Venti non molto diversi dal giorno precedente, temperature in diminuzione di qualche grado ovunque, specie Sardegna e sud.

 

In Abruzzo.

Subito un po' di instabilità nel pomeriggio e la sera di Lunedì, con piogge e nevicate in calo fin sui 900 m circa, localmente più in basso nella notte su Martedì. Poi, bel tempo assolato su tutta la regione, ove tuttavia non mancheranno le gelate al primo mattino. A seguire probabilmente, il week end sarà molto instabile con piogge e nevicate a basse quote, per la formazione di un minimo depressionario.