Weather Information Abruzzo

Ancora condizioni anticicloniche, poi temperature in diminuzione e qualche fenomeno ad iniziare da nord.

Le previsioni meteo dal 3 al 9 Gennaio 2022.

 

[Aggiornamento a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris].

L’ingresso in questo nuovo anno, ha visto e sta vedendo del tempo bello sui colli ed i monti, con temperature elevate per il periodo, mentre delle formazioni nebbiose trovano spazio lungo le aree costiere e l’immediato interno con appunto la colonnina di mercurio su valori più bassi. Nei prossimi giorni, ancora saremo su questa falsariga, almeno fino a Martedì, poi, l’abbassamento di tutta la struttura depressionaria nord atlantica verso il bacino del mediterraneo, apporterà un cambiamento delle condizioni meteo ad iniziare dalle regioni settentrionali, poi su quelle centrali ed infine sul meridione. Anche le temperature scenderanno di parecchi gradi, ma attenzione, praticamente si tornerà nei valori delle medie del periodo o un pochino più giù, tra le regioni settentrionali e centrali. Ma ora vediamo giorno per giorno la situazione. Lunedì 3 Gennaio, al mattino, nubi sui versanti tirrenici dalla Liguria al Lazio, ove non saranno escluse delle deboli precipitazioni lungo le coste nel corso del pomeriggio. Sulle restanti zone della penisola, soltanto delle stratificazioni potranno trovare spazio nel corso della giornata. Venti generalmente dai quadranti occidentali, deboli, più a carattere variabile sulla val Padana. Temperature in calo soprattutto sul nord est.

Martedì, non cambierà granchè, tempo molto simile lungo tutta la penisola. Temperature in diminuzione al nord, pressochè stazionarie altrove. Venti deboli in genere dai quadranti meridionali.

Mercoledì, la grande saccatura nord atlantica, inizierà a portarsi con la parte più meridionale come già accennato, verso il mediterraneo occidentale. Nuvole al nord e su parte delle regioni centrali, con dei fenomeni moderati su gran parte del settentrione. Nevicate oltre i 1000/1200 m circa sull’arco alpino. Estensione dei fenomeni anche su Toscana, Lazio ed Umbria in serata. Temperature in calo di un paio di gradi sulle regioni centrali, ancora molto mite al sud con valori intorno ai +13°c ad 850 hpa. Ventilazione da ovest sud ovest, a parte in val Padana, deboli da direzione variabile.

Giovedì, giorno dell’Epifania, nuvolosità più presente sulle venezie, adriatiche e sulle tirreniche meridionali. Possibilità di fenomeni su bassa Romagna, Marche, Abruzzo, con qualche nevicata fino a quote basse sull’Emilia Romagna, nord Marche, oltre i 1000 m tra sud Marche ed Abruzzo. Piogge anche sulla Sardegna, ed anche qui, nevicate oltre i 700 m circa. Qualche debole pioggia sulle coste tirreniche della Calabria. Temperature in diminuzione quasi ovunque, specie al nord, sulle regioni del centro e sulla Sardegna. Ventilazione da nord est sul centro nord, da ovest sulle regioni meridionali, specie Lucania, Calabria e Sicilia.

Venerdì, abbastanza buono sulle regioni settentrionali, della nuvolosità da stau dalle Marche in giù, precipitazioni su Puglia meridionale, Calabria e Sicilia. Venti in genere da nord est sulla fascia peninsulare, da direzione variabile su val Padana. Temperature stazionarie con dei valori sui – 4°c su buona parte del nord, -1°c sulle centrali adriatiche e fino a buona parte del sud ed anche sulla Sardegna.

Sabato, al momento appare con qualche fenomeno sui versanti di confine alpini, in genere nevosi. Piogge e nevicate oltre gli 800 m anche lungo le centrali adriatiche, piogge su gran parte del sud. Temperature senza variazioni di rilievo, venti settentrionali sulle tirreniche, da est sud est sulle adriatiche.

Domenica, sempre instabile lungo i versanti di confine, con nevicate moderate, fenomeni a carattere di rovescio al sud, meglio altrove. Temperature in aumento, ventilazione non molto diversa dal giorno precedente.

 

In Abruzzo.

Ancora tempo bello e mite, a parte le nebbie che sono presenti più che altro sulle aree orientali. Tra Mercoledì sera e Venerdì, avremo qualche occasione per dei rovesci, che visto l’abbassamento delle temperature potrà trovare spazio qualche nevicata oltre gli 800 m circa. Meglio nel week end.