Aggiornamento meteo [26/06/2024 – Ore 07:50 – Previsioni per l’Abruzzo in fondo]

Ci attendono ancora 24 ore caratterizzate da tempo perturbato: il lento incedere verso Nord-Est della saccatura (vedi primo allegato) responsabile dell’intensa fase di instabilità che ha coinvolto gran parte del Centro-Nord Italia, lascerà ancora attive condizioni di instabilità atmosferica sulle nostre regioni Adriatiche e sull’Appennino, con rovesci e temporali sparsi durante il pomeriggio e la prima parte della serata odierna (vedi secondo allegato).

A partire da domani torneranno a prevalere condizioni di tempo stabile su quasi tutta la Penisola con temperature in progressivo aumento soprattutto nel fine settimana.

L’isolamento di una saccatura sulla Penisola Iberica comporterà la risalita di masse d’aria molto calda dal Nord-Africa dalla giornata di venerdì (vedi terzo allegato) e di conseguenza, ancora una volta e come previsto dai principali modelli, avremo cieli lattiginosi a causa del trasporto di polveri desertiche ma con concentrazioni inferiori rispetto alla volta precedente (vedi quarto allegato).


[Approfondimento: legato alla questione del pulviscolo sahariano sospeso in atmosfera, visto che recentemente si è parlato anche del vento in quota, nella quinta grafica allegata noterete la risalita delle masse d’aria calda in libera atmosfera (immagine a sinistra, riferimento a 1500 metri circa) ed il flusso dei venti all’altezza di 500hPa (5500 metri d’altitudine, immagine a destra) – intenso sul Mediterraneo occidentale – diretto dall’entroterra algerino/marocchino verso il nostro stivale. Il centro di alta pressione è collocato proprio dove la ventilazione tende ad essere più debole ed a rotazione oraria, come di consueto nelle fasi anticicloniche nel nostro emisfero. Questo ad ulteriore riprova che l’atmosfera ha degli “ingranaggi” ben consolidati per cui ciclicamente, in simultanea con la rimonta del promontorio nordafricano, è abbastanza usuale osservare il trasporto di particolato desertico.]

Per quanto riguarda l’Abruzzo:
Oggi, MERCOLEDI 26, variabile al mattino con annuvolamenti irregolari intervallati a schiarite. Dal pomeriggio nubi in nuovo aumento a cominciare dall’interno e dall’Appennino in estensione sul versante orientale e Adriatico, nuvolosità alla quale seguirà lo sviluppo di rovesci e temporali che si distribuiranno, non omogeneamente, nelle suddette aree (vedi sesto allegato, da prendere come un’indicazione e non come la reale distribuzione delle precipitazioni).

Fenomeni e nuvolosità in attenuazione dalla tarda serata/nottata odierna. Domani, GIOVEDI 27, tempo per lo più stabile con cielo ampiamente sereno, si segnalano annuvolamenti ad evoluzione diurna a ridosso dei rilievi. Stabile ed in prevalenza sereno tra VENERDI 28 e SABATO 29 con temperature in deciso aumento soprattutto tra sabato e domenica.

Per il momento è tutto, vi auguro una buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *